Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Ateneo Sicuro. Portale della sicurezza dell'Università di Firenze
Home page > Gestione sicurezza > .  > Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)

Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)


Definizione dal Decreto Legislativo 81/2008 art. 2 comma i

 

«rappresentante dei lavoratori per la sicurezza»: persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro;

  

Compiti dell'RLS

La sicurezza sul luogo di lavoro consiste in tutta quella serie di misure di prevenzione e protezione (tecniche, organizzative e procedurali), che devono essere adottate dal datore di lavoro, dai suoi collaboratori (i dirigenti e i preposti), medico competente e dai lavoratori stessi.

Le misure di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori hanno il fine di migliorare le condizioni di lavoro, ridurre la possibilità di infortuni ai dipendenti dell'azienda, agli altri lavoratori, ai collaboratori esterni (subcontraenti) ed a quanto si trovano, anche occasionalmente, all'interno dell'Azienda. Misure di igiene e tutela della salute devono essere adottate al fine di proteggere il lavoratore, da possibili danni alla salute come infortuni sul lavoro e malattie professionali, nonché la popolazione generale e l'ambiente.

La salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal D. Lgs. 81/2008 (conosciuto come Testo Unico Sicurezza Lavoro), entrato in vigore il 15 maggio 2008. Questo decreto, che ha avuto molti precedenti normativi storici (risalenti al 1955 e 1956) ed altri più recenti (D.Lgs 626/1994), recepisce in Italia le Direttive Europee in materia di tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori coordinandole in un unico testo normativo, che prevede specifiche sanzioni a carico degli inadempienti.

Ciascun lavoratore è chiamato ad una consapevolezza attiva sui rischi inerenti alla propria attività. Il lavoratore è formato e responsabilizzato dal proprio datore di lavoro con il quale condivide la responsabiltà sulla propria sicurezza. Allo stesso tempo il lavoratore acquisisce il dovere civico di sensibilizzare il proprio datore di lavoro su particolari rischi della propria attività, che non siano stati oggetto della formazione ricevuta.

In questo modo viene a definirsi una condivisa cultura della sicurezza.

In questo scenario i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (R.L.S.), eletti direttamente dai lavoratori costituiscono il necessario collegamento tra ciascun lavoratore ed il datore di lavoro.



Gli RLS di Ateneo con mandato dal maggio 2011


Baldi Andrea
Dipartimento di Ingegneria Industriale

Barbetti Furio 
Dipartimento di Ingegneria Industriale

Bortolotti Paola 
Ufficio Servizi Patrimoniali e Tecnici - Polo CS

Busi Fabio 
Dipartimento di Chimica "Ugo
Schiff"

Cencetti Sandra 
Polo Scientifico e Tecnologico

Chiacchio Pablo 
Ufficio Servizi alla Didattica e agli Studenti - Polo CS

Di Renzo Francesca 
Dipartimento di Area Critica Medico Chirurgica

Picariello Lucia
Dipartimento di Fisiopatologia Clinica

Pucci Susanna
Polo Scientifico e Tecnologico

Reale Stefano
Ufficio Servizi Patrimoniali e Tecnici - Polo ST

Susini Carlo Lodovico
Centro di servizi di Spettrometria di Massa (CISM)

Tiribilli Elisabetta
Dipartimento di Scienza della Politica e Sociologia

 
ultimo aggiornamento: 09-Mag-2014
Unifi Home Page

Inizio pagina